Perché il tuo sito non è ancora in prima pagina?

Ecco i 3 principali motivi che tengono il tuo sito inchiodato negli abissi di Google.

 

 

Hai appena effettuato il restyling del tuo sito in ottica SEO ma i posizionamenti non migliorano, anzi stanno scendendo sempre di più?

Ogni mattina quando ti svegli la prima cosa che fai è controllare se il tuo sito è finalmente salito in prima pagina, restando quotidianamente deluso?

In questo articolo scoprirai quali sono i 3 principali motivi per cui il tuo sito non vuole saperne di raggiungere la prima pagina.

1) Stai puntando a keyword troppo competitive.

Il tuo sito è ottimizzato alla perfezione ma non si schioda dalla sesta pagina? Forse stai puntando alle keyword sbagliate!

Spesso non si tiene in considerazione il livello di competizione di determinate keyword e si pensa che basti aver ottimizzato il sito seguendo tutte le regole SEO per raggiungere la prima pagina.

Molti settori però con le relative parole chiave sono davvero affollatissimi e la concorrenza è più che agguerrita oramai anche per tante ricerche geolocalizzate.

Puntare a posizionarsi in prima pagina per parole chiave da migliaia di ricerche mensili, pensando di riuscire a scalzare siti del calibro di amazon.com o simili con un sito nuovo, senza un’adeguata strategia di link building o con scarso contenuto, ti riserverà solo grandi delusioni. 

 

 

2) Il tuo sito non è abbastanza ottimizzato.

 

La maggior parte dei siti web presenta lacune a livello di ottimizzazione che non permettono di far esprimere al massimo il loro potenziale in termini di posizionamento.

Le principali criticità a livello di ottimizzazione si riscontrano più frequentemente in tre aree principali:

  • Contenuti
  • Ottimizzazione dei metatag
  • Velocità  

Analizziamoli più nel dettaglio:

Contenuti

La tomba della SEO è la mancanza di contenuti testuali ricchi di informazioni, freschi ed ottimizzati in ottica SEO. Se non aggiorni le pagine del tuo sito dal 2015 ed il testo più lungo contiene 100 parole allora non avrai chance di posizionarti in prima pagina per le keyword più interessanti.

Arricchisci i testi delle tue pagine, aggiornali frequentemente e inserisci le parole chiave all’interno dei testi (senza sconfinare però nel keyword stuffing) e vedrai che sarà un toccasana per il tuo sito!

Metatag

L’ottimizzazione dei Metatag (Title, meta description, H1ecc..) è un aspetto fondamentale che spesso viene trascurato. 

Un Title senza la keyword principale o troppo caotico, una meta description che non invoglia gli utenti a cliccare e i Titoli principali della pagina non coerenti sono fattori che assolutamente non giovano ai posizionamenti.

Verifica sempre che il Title contenga la keyword principale per cui vuoi posizionarti, così come l’H1 e utilizza l’H2 e successivi per le keyword secondarie. E non dimenticarti della meta description, insieme al Title è la prima cosa che l’utente legge quando vede il tuo risultato su Google!

Velocità 

La velocità di un sito web è un fattore molto rilevante per posizionamenti. La stragrande maggioranza dei siti presenti in Top 10 sono siti che hanno una velocità di caricamento di pochi secondi, un paio al massimo.

Un sito lento ad aprirsi fa scappare gli utenti, e questo Google lo vede! Se il tuo sito viene rilevato lento anche dall’algoritmo di Google, automaticamente verrà relegato negli abissi della SERP.

 

3) Il tuo sito ha pochi Backlinks o non ha Backlinks di qualità.

 

Il tuo sito è una scheggia, pieno di contenuti freschi, ricchi e ottimizzati ma non riesce a salire in prima pagina? Allora il tuo problema sono sicuramente i backlinks.

Se nel tuo profilo di link in ingresso sono presenti solo directory o siti di scarso valore allora stai sbagliando completamente strategia! 

Se il sito è ben ottimizzato per quanto riguarda la SEO On Site spesso bastano pochi articoli che parlano dei tuoi prodotti o servizi, pubblicati da siti autorevoli, per far schizzare in prima pagina i posizionamenti anche delle keyword più competitive.

L’article marketing è la strategia più rapida ed efficace per migliorare i posizionamenti, e funziona per ogni tipologia di sito e keyword.